PALLANUOTO
27/06/2019

Apoteosi Telimar

I palermitani battono il Camogli e tornano in A1 dopo 14 anni. Il presidente Parisi: "Mi sono emozionato. Un trionfo frutto di lavoro, programmazione e senso di appartenenza"

Apoteosi Telimar
Il Telimar torna in Serie A1. Dopo 14 anni e al termine di una stagione in crescendo, la formazione palermitana può esultare (foto).

Il trionfo della squadra allenata da Quartuccio arriva davanti a 1.800 tifosi e grazie a una prestazione di grande carattere, culminata nel 9-7 conclusivo che vale il 2-0 nella serie contro il Camogli e il meritato pass per il massimo campionato.

I palermitani ribadiscono la loro superiorità nell’arco di quattro tempi nei quali non vanno mai in svantaggio. Il lungo botta e risposta che vede il Telimar portarsi avanti per ben cinque volte e i tenaci liguri riacciuffare la parità viene risolto dal break prodotto dalle reti di Occhione, Tabbiani e Giliberti (da 6-6 a 9-6).

E’ l'allungo giusto, quello del tripudio all’Olimpica, con tanto di bagno collettivo che non può risparmiare neppure il presidente Giliberti.

"Un grande risultato – commenta il presidente del comitato regionale della Federnuoto, Sergio Parisi – non giunge mai per caso. La promozione del Telimar è frutto di una programmazione societaria seria, strutturata e competente, che in questi anni ha prodotto ottimi riscontri a cominciare dal settore giovanile. Complimenti al presidente Giliberti, il cui entusiasmo è pari solo alla dedizione che mette al servizio del club, e complimenti a tutto il Telimar, realtà consolidata in grado di offrirci uno spettacolo eccezionale come quello visto all’Olimpica in gara-2”.

"Per motivi di salute – aggiunge il presidente Parisi – non ho potuto presenziare all’incontro, ma ho seguito la partita in diretta streaming, come accaduto con gara-3 dei play out della Muri Antichi, altro club protagonista di una splendida impresa. In entrambi i casi mi sono emozionato nel vedere due squadre siciliane farsi onore trasmettendo quel senso di appartenenza che è uno dei nostri migliori tratti distintivi. Il ritorno in A1 del Telimar consente alla nostra pallanuoto di mantenere due formazioni nella massima serie ed è l’ennesima soddisfazione di un’annata che, tra spareggi e finali giovanili, può ancora regalarci altre gioie. Ci sarà tempo per tracciare un bilancio conclusivo, oggi è solo il momento degli applausi”.

 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA