NUOTO
09/11/2021

Bossone apre con un tris

La nuova stagione del nuoto siciliano parte a Paternò con i record del ranista della Mimmo Ferrito. Il presidente Parisi: "Situazione impianti critica"

Bossone apre con un tris
Tre record per cominciare col piede giusto. Riparte - e riparte presto - l'attività regionale del nuoto siciliano.

Il primo atto della nuova stagione, figlio della grande voglia di mettersi in moto a pieno regime dopo due anni frenati dalla pandemia, è andato in scena a Paternò, dove l'intero movimento si è ritrovato per le prove di qualificazione al campionato regionale di categoria per juniores, cadetti e seniores.

Due giorni di gare nobilitati dal triplice primato siglato da Mario Bossone (foto). Il talento della Mimmo Ferrito ha migliorato il limite seniores in tutte le distanze della rana: 27''31 nei 50, 59''86 nei 100 e 2'12''08 nei 200.

Le gare di Paternò si sono disputate a porte chiuse per consentire agli atleti di prendere posto in tribuna permettendo così la migliore gestione possibile dell'evento, nel pieno rispetto delle normative anti Covid.

"Veniamo da un lungo periodo complicato dalla pandemia - commenta il presidente del comitato regionale della Federnuoto, Sergio Parisi - e il desiderio di gareggiare è fortissimo. Un sentimento condiviso che abbiamo fatto di tutto per assecondare mettendo in calendario una prima tornata di gare già a inizio novembre".

"Siamo felici del buon esito delle gare di Paternò - prosegue il presidente Parisi - ma per il prosieguo della stagione dovremo misurarci con un grande problema legato alla scarsa disponibilità di impianti, soprattutto per quel che riguarda la Sicilia occidentale. Le due piscine che in passato hanno ospitato le nostre gare, Villabate e quella della Polisportiva di viale Belgio, non sono utilizzabili in tal senso per motivi differenti e anche le speranze risposte su Caltanissetta sembrano destinate a cadere nel vuoto. Sul versante orientale dobbiamo fare i conti con i lavori bloccati alla piscina di Nesima a causa della doppia ondata di maltempo abbattutasi su Catania nelle scorse settimane".

"Il panorama legato agli impianti - conclude il presidente Parisi - presenta diverse criticità, così come rilevato anche su scala nazionale dal presidente Barelli. Il comitato regionale sta lavorando duramente per venirne a capo interfacciandosi anche con le amministrazioni comunali per sollecitare interventi che possano essere d'aiuto. Nei prossimi giorni la commissione nuoto creata ad hoc si riunirà per individuare soluzioni che consentano ai nostri atleti e alle nostre società di gareggiare nelle condizioni migliori. Non sarà facile, ma non molliamo".

 

Articoli correlati

Indietro

Top