PALLANUOTO
10/06/2019

Etna Wp e Rn Palermo, la finale è vostra

Due formazioni siciliane si giocheranno la promozione in A2. Passi avanti importanti per Telimar, Wp Catania e Brizz Nuoto tra play off e play out

Etna Wp e Rn Palermo, la finale è vostra
Finali raggiunte, altre ipotecate e un paio di salvezze ora più vicine. Mentre a Budapest il Setterosa delle catanesi Rosaria Aiello e Valeria Palmieri sfiora il pass olimpico al primo tentativo chiudendo con un comunque brillante secondo posto le Superfinal di World League, vinte dagli Usa (10-9 sulle azzurre nella sfida per il titolo), la pallanuoto siciliana piazza cinque acuti importanti in un fine settimana caratterizzato da play off e play out in tutte le categorie.

In A2, il Telimar vince gara-1 delle semifinali play off battendo il President Bologna per 9-6 grazie al break realizzato tra terzo e quarto tempo, quando i palermitani passano dal 5-5 all’8-5 con gol di Migliaccio, Saric e Lo Cascio. Con una vittoria in gara-2, mercoledì in Emilia, sarà finale.

Situazione differente per la Muri Antichi, sconfitta non senza rammarico a Padova in gara-1 dei play out. Partiti molto bene con un 3-0 nella prima frazione, gli etnei sono stati agganciati dal Plebiscito a metà incontro sul 5-5, diventato 7-7 nel terzo tempo prima dell’allungo padovano che nella frazione conclusiva ha portato il risultato sul 9-7. Per la formazione di Puliafito, che ha protestato per alcune decisioni arbitrali nelle fasi calde del match, diventa decisiva gara-2, sabato prossimo in casa.

In B staccano il pass per la finale Etna Waterpolo e Rn Palermo: agli etnei, vittoriosi in trasferta contro il S. Mauro (8-6), è bastato impattare in casa 10-10 per superare il turno; decisamente più tirata la qualificazione dei palermitani (foto), che dopo il 4-4 esterno col Frosinone hanno pareggiato anche all’Olimpica (7-7) prima dei rigori che hanno premiato gli infallibili padroni di casa (4 gol su 4, una sola trasformazione per i laziali).

Fuori con onore l’Acese, castigata dal ko esterno contro il Tuscolano per 10-8 che ha vanificato il 7-7 interno della prima sfida, e il Cus Palermo, al quale non è bastato il successo con un gol di scarto nella gara d’andata (9-8) contro la Zenove, vittoriosa nella propria vasca per 10-5. Le finali saranno dunque Tuscolano-Rn Palermo ed Etna Wp-Zerononove.

Rigori dall’esito favorevole anche per la Waterpolo Catania, che in gara-1 dei play out cadetti ha avuto la meglio sulla Tyrsenia per 11-9: un premio alla tenacia degli etnei, risaliti più volte sul pari nei tempi regolamentari (3-5, 4-6, 6-7) conclusisi sul 7-7.

In A2 donne, si avvicina alla salvezza la Brizz Nuoto grazie al successo interno per 11-9 sul Brescia (poker di Vitaliano, tripletta di Arcidiacono) nella gara-1 della finale dei play out.

 


 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA