PALLANUOTO
10/12/2018

La Nuoto Catania rialza la testa

Bel successo contro il Savona per gli etnei. Buon punto in trasferta per l'Ortigia. Telimar e Cus Unime fanno centro in A2

La Nuoto Catania rialza la testa
Seconda vittoria in campionato e migliore prestazione stagionale. La Nuoto Catania rialza la testa in A1 maschile con una bella vittoria interna contro il Savona.

Partita ben interpretata dagli etnei, in vantaggio dall’inizio alla fine sino al 9-3 conclusivo. Decisivi l’allungo nella fase centrale della sfida (5-1) e l’ottima difesa. Tripletta per Torrisi, doppiette per Scebba (foto) e Kacar.

Buon punto esterno per l’Ortigia, che impatta 5-5 nella piscina del Posillipo. I biancoverdi mostrano carattere rimontando le tre reti iniziali di svantaggio grazie al gol di Di Luciano e alla doppietta di Vapenski nel quarto tempo.

Il derby in A2 maschile tra Telimar e Muri Antichi va ai palermitani, che s’impongono per 12-9 e restano a punteggio pieno.

Gara a lungo tirata: i padroni di casa vanno sul +4 (9-5) nel terzo parziale con i gol in superiorità di Fabiano (2) e Galioto, ma gli etnei risalgono sino al 10-9 e hanno anche la palla del pari prima dell’affondo decisivo di Tabbiani e Saric.

Fa valere il fattore campo anche il Cus Unime, vittorioso in casa contro la Rn Crotone per 11-9 grazie ai due sigilli nel finale di Cusumano e Klikovac.

Passo falso, in A1 femminile, dell’Ekipe Orizzonte, battuto in Liguria dal Rapallo per 9-6 e agganciato in vetta dal Plebiscito. Le catanesi pagano il black out nel secondo tempo (4-0 il parziale per le locali) e non riescono a risalire.

Occasione persa per Torre del Grifo Village, che capitola nello scontro diretto in coda alla classifica con il Velletri (12-7 per le laziali nonostante le triplette di Esposito e Stankovianska) e rimane da sola a quota zero.

 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA