PALLANUOTO
02/12/2019

L'Ekipe avanti in Eurolega

Le catanesi approdano ai quarti del massimo trofeo continentale. Pari in rimonta per il Telimar in A1, seconda vittoria di fila per il Cus Unime in A2

L'Ekipe avanti in Eurolega
L’Ekipe Orizzonte sbarca ai quarti di Eurolega. Fresca di vittoria in Supercoppa, la formazione catanese supera la fase preliminare del massimo trofeo continentale a conclusione di una impegnativa tre giorni alla piscina Scuderi.

Inserite in un girone decisamente competitivo, le etnee hanno debuttato regolando per 13-5 le spagnole del Sant’Andreu (cinquina di Marletta), ma nella seconda giornata di gare hanno ceduto alle russe dell’Uralochka per 14-16 (5 gol Garibotti, 4 Marletta).

Nel terzo e decisivo incontro le ragazze allenate da Martina Miceli (nella foto Malerba un time out) non hanno fallito l’appuntamento con la qualificazione: 13-7 contro le ungheresi dello Zuglo con triplette di Garibotti e Viacava e pass per i quarti staccato.

Poche soddisfazioni, invece, arrivano dai campionati nazionali. In A1 maschile l’Ortigia Siracusa se la gioca alla pari con il Brescia, una delle big del torneo, ma perde in casa 5-6 dopo essere stata avanti 5-4 e nonostante una prova corale più che buona. Da segnalare l’ennesimo rigore parato dall’ottimo Tempesti.

Strappa un punto casalingo in rimonta il Telimar Palermo, che contro la Lazio va sotto di cinque lunghezze (3-8) ma risale sino al 10-10 siglato da Draskovic a 4’’ dalla sirena.

In A2 sorride il Cus Unime, giunto alla seconda vittoria consecutiva. I peloritani espugnano la vasca del Pescara spuntandola per 13-11 con poker di Eskert e tripletta di Vittorioso.

Sconfitta interna per la Nuoto Catania, battuta per 10-9 da una Vis Nova che allunga in fretta sul 3-0 e poi gestisce il vantaggio (4 gol Privitera). Perde pure la Muri Antichi, impegnata in trasferta con l’Acquachiara: 14-8 il risultato finale (4 reti per Mario Garozzo).

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA