PALLANUOTO
15/11/2020

L'Ortigia è nella storia

Grande impresa della società siracusana, qualificatasi alla fase a gironi della Champions League battendo il Mladost nella finale dei preliminari disputati alla Caldarella. Il presidente Parisi: "Traguardo straordinario, tutta la Sicilia ha tifato per i biancoverdi"

L'Ortigia è nella storia
C'era un appuntamento con la storia e l'Ortigia non l'ha mancato.

Per la prima volta la pallanuoto maschile siciliana porta un suo club tra le top 12 d'Europa e lo fa grazie alla società siracusana, qualificatasi alla fase a gironi della Champions League al termine di una straordinaria progressione nei preliminari disputati proprio alla Caldarella.

I biancoverdi sbarcano nell'elite continentale con pieno merito, grazie a una serie di prestazioni di altissimo livello.

Battuti al debutto i romeni dello Steaua Bucarest, la squadra aretusea si è ripetuta con due avversari di valore assoluto come i croati dello Jadran Spalato (11-7 con cinquina di uno scatenato Gallo) e gli spagnoli del Barcelona (5-2, doppietta decisiva di Napolitano nel terzo parziale) assicurandosi la qualificazione anticipata alla finale che metteva in palio l'unico pass per la fase successiva.

Chiuso il raggruppamento da imbattuta con il pareggio con i montenegrini del Primorac Kotor (8-8 dopo essere stati avanti 7-4), la formazione allenata da Piccardo ha completato l'opera superando in finale il Mladost Zagabria, altro grande nome della pallanuoto internazionale, primo nell'altro raggruppamento.

Prestazione maiuscola, quella dei biancoverdi. Avanti 3-1, i padroni di casa vengono raggiunti e superati dai croati (5-6 alla fine del terzo parziale) restando a secco per oltre dieci minuti.

Si decide tutto in una palpitante quarta frazione: Rossi firma il pari, il Mladost va nuovamente in vantaggio ma l'Ortigia ribalta il punteggio con Giacoppo e Mirarchi e dopo l'8-8 croato firma con lo stesso Giacoppo in superiorità l'ennesimo e risolutivo allungo, blindato nel finale dal solito Tempesti prima che scoppi la meritata festa tra qualche lacrima di gioia (foto Maria Angela Cinardo Mfsport.net).

"L'Ortigia ha scritto una pagina di storia - commenta il presidente del comitato regionale della Federnuoto, Sergio Parisi - che resterà indelebile. Entrare tra i primi dodici club d'Europa è qualcosa di grandioso, che inorgoglisce tutta la Sicilia. Un traguardo strameritato, che affonda le sue radici in una sapiente programmazione societaria e che regala alla nostra regione un posto nell'elite europea anche nel settore maschile dopo le tante soddisfazioni ottenute tra le donne".

"Complimenti a Giuseppe Marotta, Valerio Vancheri, al tecnico, ai giocatori e a tutti coloro i quali hanno contribuito a centrare questo grande traguardo. Un risultato - aggiunge il presidente Parisi - il cui spessore è ulteriormente accentuato dalle problematiche legate a un momento così difficile per tutto lo sport".

"Ricordo di aver condiviso dal vivo con tutta l'Ortigia - conclude il presidente Parisi - la gioia della scorsa stagione per la conquista della finale di Euro Cup, poi cancellata dalla pandemia. Questa qualificazione è un premio anche per quella finale non disputata e conferma la qualità e la continuità del progetto biancoverde. Spiace che le restrizioni legate al Covid abbiano limitato gli spostamenti di tanti appassionati e impedito al pubblico di presenziare a quest'impresa, ma tutta la Sicilia ha tifato col cuore, anche a distanza, per i ragazzi dell'Ortigia. Siamo fieri di loro".

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA