PALLANUOTO
24/06/2019

Muri Antichi e incrollabili

Gli etnei conquistano la permanenza in A2 con una gara perfetta a Padova. Il Telimar vince e si avvicina alla A1, Etna Wp ancora in corsa per la promozione, festa salvezza per la Wp Catania

Muri Antichi e incrollabili
Una partita perfetta per firmare l’impresa. La Muri Antichi festeggia la permanenza in Serie A2 (foto) andandosi a prendere la salvezza in trasferta, in gara-3 contro il Plebiscito.

In una sfida senza appello, la formazione allenata da Giovanni Puliafito sfodera la migliore prestazione della stagione regolando a domicilio il Padova per 7-2. I padroni di casa segnano per primi, ma poi arriva la valanga etnea: sei gol di fila con Calarco, Belfiore, Gluhaic, ancora Calarco, Aiello e Zovko per un allungo che non dà scampo agli avversari.

Se la Muri Antichi si tiene stretta la seconda serie,Tag Heuer Replica il Telimar sta facendo del suo meglio per lasciarla. I palermitani piazzano il colpaccio esterno in gara-1 della finale dei play off contro il Camogli. Prova di grande personalità, quella degli uomini guidati da Quartuccio, da applausi nel ribaltare l’8-5 per i liguri con un perentorio break conclusivo che fissa il punteggio sull’8-11 grazie alle reti in sequenza di Saric, Tabbiani, Occhione (2), Lo Cascio e Di Patti. In caso di vittoria, mercoledì in gara-2 a Palermo, sarà A1.

In B, resta in corsa per la promozione l’Etna Waterpolo, che in gara-2 delle finali play off restituisce la cortesia alla Zero9 vincendo in trasferta ai rigori, proprio come avevano fatto i romani in gara-1: 11-8 il risultato finale per i catanesi con doppiette di Matteo Ferlito e Scollo prima dei tiri dai cinque metri. A decidere tutto sarà gara-3, sabato prossimo a Catania.

Niente da fare, invece, per la Rari Nantes Palermo, peraltro protagonista di una buona annata: il Tuscolano, già vittorioso in gara-1, passa pure all’Olimpica per 10-8 e si garantisce il salto di categoria.

Resta nella cadetteria la Wp Catania, che può festeggiare la salvezza grazie al successo per 10-5 sulla Tyrsenia in gara-3 dei play out con doppiette di Zappalà, Castagna e Basile.

 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA