PALLANUOTO
24/06/2019

Muri Antichi e incrollabili

Gli etnei conquistano la permanenza in A2 con una gara perfetta a Padova. Il Telimar vince e si avvicina alla A1, Etna Wp ancora in corsa per la promozione, festa salvezza per la Wp Catania

Muri Antichi e incrollabili
Una partita perfetta per firmare l’impresa. La Muri Antichi festeggia la permanenza in Serie A2 (foto) andandosi a prendere la salvezza in trasferta, in gara-3 contro il Plebiscito.

In una sfida senza appello, la formazione allenata da Giovanni Puliafito sfodera la migliore prestazione della stagione regolando a domicilio il Padova per 7-2. I padroni di casa segnano per primi, ma poi arriva la valanga etnea: sei gol di fila con Calarco, Belfiore, Gluhaic, ancora Calarco, Aiello e Zovko per un allungo che non dà scampo agli avversari.

Se la Muri Antichi si tiene stretta la seconda serie, il Telimar sta facendo del suo meglio per lasciarla. I palermitani piazzano il colpaccio esterno in gara-1 della finale dei play off contro il Camogli. Prova di grande personalità, quella degli uomini guidati da Quartuccio, da applausi nel ribaltare l’8-5 per i liguri con un perentorio break conclusivo che fissa il punteggio sull’8-11 grazie alle reti in sequenza di Saric, Tabbiani, Occhione (2), Lo Cascio e Di Patti. In caso di vittoria, mercoledì in gara-2 a Palermo, sarà A1.

In B, resta in corsa per la promozione l’Etna Waterpolo, che in gara-2 delle finali play off restituisce la cortesia alla Zero9 vincendo in trasferta ai rigori, proprio come avevano fatto i romani in gara-1: 11-8 il risultato finale per i catanesi con doppiette di Matteo Ferlito e Scollo prima dei tiri dai cinque metri. A decidere tutto sarà gara-3, sabato prossimo a Catania.

Niente da fare, invece, per la Rari Nantes Palermo, peraltro protagonista di una buona annata: il Tuscolano, già vittorioso in gara-1, passa pure all’Olimpica per 10-8 e si garantisce il salto di categoria.

Resta nella cadetteria la Wp Catania, che può festeggiare la salvezza grazie al successo per 10-5 sulla Tyrsenia in gara-3 dei play out con doppiette di Zappalà, Castagna e Basile.

 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA