NUOTO
01/06/2021

Nuoto, una ripartenza da 10

Pioggia di record nelle prime gare in vasca lunga con Bossone, Calò, Lacca, Candela e Carnabuci

Nuoto, una ripartenza da 10
Un bel 10, giusto per adeguarsi al periodo di pagelle. Neppure il tempo di archiviare i campionati italiani indoor su base regionale ed ecco il nuoto siciliano superare a pieni voti l'approccio alla stagione in vasca lunga.

La prima tappa del campionato di categoria, disputata a Palermo per la Sicilia occidentale e a Siracusa per la Sicilia orientale, ha fatto registrare un cospicuo numero di primati regionali.

Nove i record siglati nella piscina Olimpica del capoluogo. Spicca il poker di Mario Bossone (foto) della Mimmo Ferrito (Seniores e Cadetti; 28''17 nei 50 rana e 1'02''86 nei 100 rana).

Due i primati firmati da Chiara Calò della Mimmo Ferrito (Seniores, 27''80 nei 50 farfalla e 1'03''01 nei 100 farfalla) e Ludovica Lacca della Nadir (Cadetti e Juniores; 1'03''08 nei 100 farfalla). Il nono sigillo è di Andrea Candela dell'Aquarius Trapani (Ragazzi; 24''02 nei 50 sl).

Il decimo limite regionale migliorato arriva dalla prima tappa degli Esordienti, in acqua a Siracusa e Palermo. Nella tornata di gare disputata nella città aretusea è toccato Matteo Carnabuci della Poseidon eguagliare il record nei 50 dorso Esordienti B con il tempo di 35''1.

A completare il quadro c'è l'appuntamento di venerdì 4 giugno, quando a Siracusa, sede del collegiale di sei azzurri (Ballo, Frigo, Martinenghi, Pinzuti, Rivolta, Cesarano) in vista delle Olimpiadi, è previsto un incontro tra i tecnici della Nazionale e i colleghi siciliani, che potranno seguire la seduta di allenamento e successivamente si confronteranno con lo staff azzurro.

 

Articoli correlati

Indietro

Top