PALLANUOTO
19/05/2022

Orizzonte, si va a gara-4

Catanesi battute a Padova dal Plebiscito in gara-3, ma domenica possono chiudere i conti in casa. In A1 maschile, Ortigia in finale per il 5° posto

Orizzonte, si va a gara-4

Si allunga la serie scudetto. A Padova, in gara-3, L'Ekipe Orizzonte Catania non riesce a chiudere i giochi perdendo contro il Plebiscito per 12-10 (3-3, 2-3, 4-3, 3-1).

Grande equilibrio in vasca. L'Orizzonte segna per primo con Vukovic, poi le padrone di casa reagiscono e per quattro volte vanno in vantaggio ma la formazione di Miceli replica sempre a tono giungendo a metà gara avanti di una lunghezza grazie alle reti Halligan e Marletta e al rigore fallito da Barzon in chiusura di seconda frazione.

Si gioca punto a punto per l'intero match. Solo nel quarto tempo, aperto da un gol di Marletta che porta le compagne sul 10-9, matura l'allungo delle padovane, a segno tre volte di fila con Centanni, Borisova e Dario e per il 12-10 definitivo.

Nella serie tricolore l'Orizzonte (foto Cinardo) resta in vantaggio per due vittorie a una e potrà laurearsi campione d'Italia vincendo gara-4, in programma domenica alle 14.15 a Catania. In caso di nuovo successo delle padovane si andrà invece a gara-5, da giocarsi in Veneto mercoledì 25 maggio.

In A1 maschile, l'Ortigia batte Quinto per 6-5 e accede alla finale per il quinto posto, ultimo utile per le qualificazioni alle coppe europee, contro il Telimar. La rete decisiva è di Ferrero, migliore realizzatore dell'incontro con una tripletta, a 17 secondi dalla fine.

 

Articoli correlati

Indietro

Top