PALLANUOTO
11/03/2019

Ortigia, 4° posto che vale

Biancoverdi ai piedi del podio in Coppa Italia. Risultati positivi per Cus Unime e Telimar in A2. Tra le donne brilla la Brizz

Ortigia, 4° posto che vale
Non è il podio, ma significa più di qualcosa. L’Ortigia chiude al quarto posto la final eight di Coppa Italia.

Traguardo comunque di valore per gli aretusei, che dopo aver superato la Canottieri Napoli nei quarti (17-5) hanno dovuto cedere il passo in semifinale al rullo compressore Pro Recco (7-13) poi vincitore del trofeo. Nella finalina, i biancoverdi sono stati battuti dallo Sport Management (7-14, nella foto Jelaca in azione).

Indicazioni positive in A2 maschile. Il Cus Unime strappa tre punti in trasferta espugnando la vasca della Rn Salerno per 6-5 con gol decisivo di Provenzale. Buono anche il punto esterno del Telimar contro la Vis Nova (7-7 in rimonta con reti di Saric e Fabiano). Alla Muri Antichi non basta una prestazione generosa contro la capolista Rn Salerno, vittoriosa a Catania per 9-6 grazie al 4-0 incamerato nella prima metà di gara.

In B, ottava vittoria per la battistrada Etna Waterpolo, che batte la Swim Academy per 15-11 con quaterna di Piazza. La Rn Palermo conserva il secondo posto spuntandola di misura nel derby con l’Acese (9-8, sigillo decisivo di Fabiano). Il Cus Palermo si aggiudica la stracittadina con la Waterpolo per 9-6 (tripletta di Mattarella), la Wp Catania perde a Salerno contro l’Oasi per 10-9 nonostante i tre gol di Castagna.

Ferme le catanesi di A1 in attesa del ritorno dei quarti di Eurolega (martedì L’Ekipe Orizzonte gioca in Spagna contro il Sabadelli), a spiccare in campo femminile è la Brizz Nuoto che accelera con decisione in A2 grazie a due vittorie in cinque giorni in altrettanti scontri diretti per la salvezza: 13-9 nel derby con la Wp Messina (battuta anche dall'Acquachiara per 16-8) e 10-8 contro Firenze.

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA