PALLANUOTO
24/02/2020

Ortigia gigante d'Europa

I siracusani sbancano la vasca dell'Oradea e ipotecano la finale di Euro Cup. Nuoto Catania e Cus Palermo sempre in vetta, Brizz e Torre del Grifo avanti insieme

Ortigia gigante d'Europa
Monumentale Ortigia. Con una prestazione maiuscola, la formazione siracusana sbanca la vasca dell’Oradea e ipoteca la finale dell’Euro Cup, traguardo mai raggiunto prima.

Nella semifinale d’andata disputata in Romania, i biancoverdi s’impongono per 10-4 prendendo il largo nei due tempi centrali del match grazie alle parate di Tempesti (foto Amato) e alle reti di Di Luciano, Gallo e Napolitano. La sfida di ritorno è in programma a Catania il 4 marzo.

In A1, sconfitta casalinga per il Telimar, battuto per 12-9 dal Savona. Non basta la tripletta di Maddaluno.

Vittoria esterna e primato confermato, in A2, per la Nuoto Catania, che regola 13-11 l’Arvalia Roma con quaterna di Russo e tripletta di Torrisi. Perde in trasferta il Cus Unime, superato per 13-9 dal Civitavecchia (Eskert 3). Pari casalingo con rammarico per la Muri Antichi contro il Tuscolano: partita con pochi gol, conclusa 4-4 dopo che gli etnei si erano trovati avanti 4-1.

In B resta a punteggio pieno il Cus Palermo, che sconfigge in trasferta l’Ossidiana per 13-5 con cinquina di Szabo. La Rari Nantes Palermo batte l’Ischia a domicilio (8-7) rimontando tre reti nell’ultimo parziale e conservando la piazza d’onore. La stracittadina etnea va alla Waterpolo Catania (11-6 contro l’Etna Waterpolo), perdono in trasferta Acese (14-8 col Crotone) e Waterpolo Palermo (12-4 con l’Oasi Salerno).

Marcia bene, in A2 donne, la coppia etnea formata da Brizz (13-6 contro il Flegreo) e Torre del Grifo (13-9 al Tolentino), rispettivamente seconda e terza.

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA