PALLANUOTO
15/05/2017

Ortigia, missione compiuta

Grande festa salvezza a Siracusa: Bogliasco battuto e permanenza in A1 centrata. Parisi: "Premiato ottimo lavoro del club". Bene Nuoto Catania, Famila e Telimar in A2, la Wp Ct si garantisce il 1° posto in B, torna a sperare la Guinnes in A2 donne

Ortigia, missione compiuta

Il traguardo è raggiunto. Trascinata da mille spettatori, giunti alla Caldarella per dare la spinta decisiva nel momento più importante della stagione, l'Ortigia Siracusa batte il Bogliasco per 14-5 e centra la permanenza in Serie A1 (nella foto la festa aretusea).

Il break piazzato nella seconda parte di gara mette al sicuro i biancoverdi garantendo loro la certezza aritmetica e anticipata della salvezza nel massimo campionato, lì dove potrebbe sbarcare la Nuoto Catania, che prepara i play off promozione conservando il secondo posto in A2 grazie al successo per 14-9 sul Civitavecchia nel quale spicca la grande prova in fase realizzativa di Giorgio Torrisi (7 gol).

"Complimenti all'Ortigia – commenta Sergio Parisi, presidente del comitato regionale della Federnuoto – per la salvezza. Siracusa è una piazza storica della nostra pallanuoto e merita di stare nella massimo campionato: l'ottimo lavoro svolto da una società di grande competenza e lungimiranza è stato giustamente premiato”.

Continua a far bene anche la Famila Muri Antichi, che dopo essersi assicurata la salvezza anticipata batte il Frosinone per 11-10 con rete decisiva del solito Mulcahy ottenendo la quinta vittoria di fila e il record societario di punti in seconda serie.

Brillante pure il Telimar, in grado di imporre la prima sconfitta casalinga alla capolista Roma Nuoto: 14-10 per i palermitani, trascinati da una cinquina dell'ottimo Lo Cascio. Sconfitta esterna a Latina per il fanalino di coda Sette Scogli (8-5).

In B la Wp Catania allunga ancora sulla concorrenza e mette al sicuro il primo posto in vista dei play off grazie al 14-7 sull'Auditore e al concomitante 7-7 tra Acese e Cus Unime, seconda della classe (risalita da -2 nel finale con i centri di Balaz e De Francesco). Torna al terzo posto l'Etna Waterpolo: la vittoria per 11-4 sul fanalino di coda Ossidiana compromette le ultime speranze di salvezza dei peloritani.

Si riaccendono le speranze di play out in A2 donne, invece, per la Wp Guinnes Catania, che supera il Flegreo per 6-5 scappando sul 6-1 e resistendo al ritorno delle ospiti. Segna il passo l'Ortigia, battuta in trasferta dal Volturno per 12-9.

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA