PALLANUOTO
01/03/2021

Ortigia, profumo d'Europa

Secondo concentramento in Champions per i biancoverdi, vittoriosi all'esordio nella seconda fase di A1. Vanno forte, in A2, Nuoto Catania e Muri Antichi

Ortigia, profumo d'Europa
Italia chiama Europa. L’Ortigia comincia bene la seconda fase del campionato di Serie A1 maschile battendo 13-5 la Rari Nantes Salerno (5 gol Giacoppo, foto Maria Angela Cinardo-Mfsport.net) e approccia nel modo migliore un altro appuntamento storico per i colori biancoverdi.

Per quattro giorni (1-4 marzo), a Ostia, i siracusani saranno impegnati nel secondo concentramento di Champions League. La formazione aretusea, al momento quarta nel girone A con tre punti all’attivo, sfiderà i croati dello Jug Dubrovnik, i tedeschi dello Spandau Berlino, i greci dell’Olympiacos Pireo e i connazionali della Pro Recco.

Continua a fare strada, in A2, il duo etneo formato da Nuoto Catania e Muri Antichi, entrambe vittoriose in trasferta, rispettivamente prima e seconda nel girone Sud.

La Nuoto Catania resta a punteggio pieno grazie al 12-9 rifilato alla Canottieri Napoli. Gara di personalità dai rossazzurri, che prendono il comando del punteggio con quattro reti di fila tra la prima e la seconda frazione (da 1-2 a 5-2, La Rosa 3 e Torrisi) e non lo mollano più.

Piace anche la Muri Antichi, che passa in una vasca ostica come quella di Salerno battendo l’Arechi per 10-8 e conquistando così la terza vittoria di fila. Dopo un primo tempo senza reti, gli etnei si portano sul +2 (5-3, Camilleri 2, Basile, Zovko e Schillirò) e poi reggono al ritorno dei padroni di casa.

Sconfitta esterna per il Cus Unime, che contro l’Acquachiara resta a secco nella prima metà di gara, accorcia da 3-0 a 3-2 con una doppietta di Eskert ma subisce il nuovo allungo dei napoletani per l’8-5 conclusivo.

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA