NUOTO
05/04/2017

Regionali, si cambia

Programma rimodulato dalla Federnuoto Sicilia: i campionati Assoluti e di categoria si separano guadagnando spazio e visibilità. Il presidente Parisi: "Ci rifacciamo alle linee guida nazionali, nasce un nuovo appuntamento di grande respiro"

Regionali, si cambia

Il nuoto siciliano continua a evolversi. Ai significativi risultati ottenuti di recente in ambito giovanile fanno adesso seguito le ultime novità riguardanti la formula dei campionati regionali.

Il processo di cambiamento cominciato dalla Federnuoto Sicilia con la presidenza Parisi prosegue nel solco di un percorso che ha portato la nostra isola a valorizzare sempre di più i propri talenti e gli eventi di riferimento.

Dopo l'inserimento di un appuntamento riservato alla categoria Ragazzi, la scelta di premiare i primi tre classificati in ogni gara Cadetti e Juniores, la creazione degli Assoluti invernali e l'inserimento dei tempi limite in alcune gare per Esordienti A e Ragazzi, la Fin siciliana ha rimodulato il programma dei campionati regionali allineandosi allo schema nazionale.

Nell'arco dell'anno si svolgeranno due campionati per ogni categoria: Assoluti (Invernali in vasca da 25, Primaverili in vasca da 50), Esordienti A, Esordienti B, di Categoria (Invernali in vasca da 25, Estivi in vasca da 50). I regionali assoluti saranno a numero chiuso e varranno come qualificazione ai campionati italiani assoluti di dicembre e aprile.

La novità è rappresentata dai regionali di categoria, che nell'edizione estiva prevedono gare e finali suddivise per categoria (Ragazzi; Juniores; Cadetti+Seniores, che gareggeranno insieme ma avranno classifiche separate). Va dunque in archivio il campionato Assoluti e di categoria, considerato che gli assoluti avranno un campionato a loro dedicato in primavera.

“Ci rifacciamo alle linee guida nazionali – sottolinea il presidente della Federnuoto Sicilia, Sergio Parisi – dando vita ad un nuovo appuntamento di grande respiro, occasione di festa e condivisione per l'intero movimento. L'introduzione della categoria senior, inoltre, prolunga di fatto la vita agonistica degli atleti più grandi offrendo loro ulteriori opportunità di confronto e soddisfazione. Il nuoto siciliano non potrà che trarre benefici dalla nuova formula dei campionati regionali”.

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA