PALLANUOTO
16/04/2018

Seleco, Famila e Telimar si fanno largo

Vittorie importanti nella zone calde della classifica per le due squadre etnee e i palermitani. In B vanno a segno Cus Unime, Etna Wp e Cus Karol. L'Ekipe prepara L'Eurolega con un successo

Seleco, Famila e Telimar si fanno largo
Un bel guizzo verso la salvezza. I campionati entrano nella fase calda, quella che porta ai verdetti, e la pallanuoto siciliana non si tira indietro: le vittorie di Seleco Nuoto Catania, Famila Muri Antichi e Telimar pesano tanto nella lotta per non retrocedere in A1 e A2.

Nella massima serie, i catanesi regolano la Lazio Nuoto per 14-10 (poker di Kacar) superandola in classifica e portandosi all’ottavo posto al termine di un incontro in cui la formazione di Dato va presto in vantaggio tenendo poi a distanza gli avversari.

Pubblico delle grandi occasioni a Messina per la sfida tra l’Ortigia e i campioni d’Italia del Recco. Giocata nella piscina del Cus Unime a causa dell’indisponibilità dell’impianto aretuseo, la sfida alla corazzata ligure non può che concludersi con un successo dei tricolori (4-11), ai quali però i siracusani tengono testa per due tempi.

In A2 importanti successi per Famila e Telimar: gli etnei di Puliafito centrano il quarto risultato utile di fila passando a Bari per 9-4 e salendo in quinta posizione; i palermitani di Quartuccio hanno la meglio sulla Roma Arvalia per 7-6 con tripletta di Lo Cascio (foto) e raggiungono il quart’ultimo posto.

Vita facile per il Cus Unime, capolista in B, nel derby con la Sette Scogli, ultima e travolta per 23-2. Irrompe al secondo posto l’Etna Waterpolo, che si aggiudica la stracittadina con la Waterpolo Catania per 10-9 con gol decisivi di Scollo e Fiorito. Bene il Cus Karol Palermo, vittorioso a Cosenza per 15-10. Quinta sconfitta di fila, invece, per l’Acese, battuta per 6-4 dal San Mauro.

Tra le donne, la capolista L’Ekipe Orizzonte scalda i motori in vista della finale di Eurolega a Kirishi sconfiggendo il Bogliasco per 12-7 con quaterna di Bianconi. Rimane a secco la Wp Messina, superata in casa dal Cosenza (3-6).

In A2 donne, sfiora il colpo il Torre del Grifo Village contro l’Ancona, seconda in classifica. Le etnee cedono in casa 8-10 restando in partita sino al 7-7.

 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA