SINCRONIZZATO
05/07/2021

Sincro, lampi d'argento e d'azzurro

Due secondi posti ai tricolori estivi Ragazze con il libero combinato della Syncro Med Muri Antichi e il duo della Muri Antichi. Greta Gitto convocata per gli europei giovanili

Sincro, lampi d'argento e d'azzurro
Il nuoto sincronizzato siciliano brilla con riflessi d'argento. I campionati italiani estivi categoria Ragazze, disputati a Savona, esaltano il nostro movimento con due prestigiosi secondi posti e più di un riscontro di alto profilo.

Il primo argento è targato Syncro Med Muri Antichi, seconda nel libero combinato con Greta Gitto, Teresa Falsaperla, Aurora Amato, Ludovica Leone, Elin Traina, Sveva Pulvirenti, Roberta Reina, Emanuela Mirto, Rita Napoli, Carlotta Scuderi. Riserva Giulia Marcone.

Un risultato di grande valore, arricchito dalla chiamata in azzurro di Greta Gitto (foto), settima nel Solo e in procinto di ricevere la convocazione per gli europei giovanili in Croazia dal 2 al 6 settembre prossimi.

La Syncro Med MuriAntichi, guidata dai tecnici Concita Di Mario e Gaia Franceschini, ha conquistato la finale anche nel duo con Teresa Falsaperla ed Elin Traina (riserva Giulia Marcone) e si è classificata al quarto posto, immediatamente ai piedi del podio, nella classifica generale per società.

Non finiscono però qui le soddisfazioni del sincronizzato siciliano, presente a Savona con sei società (Muri Antichi, Aquademia Sincro, Gifa Palermo, Syracusa Syncro e Calypso Messina, oltre alla Syncro Med MuriAntichi) che hanno onorato l'impegno tricolore.

Il nostro movimento è tornato sul podio con il duo, anno di nascita 2008, della Muri Antichi Catania, argento con Carol Camuti e Francesca De Maria (riserva Maya Musumeci).

Come nel libero combinato della Syncro Med Muri Antichi, le ragazze catanesi, allenate da Arianna Finocchiaro, hanno strappato applausi venendo precedute solo dalle padrone di casa della Rari Nantes Savona, prima anche tra le società.

"I risultati di Savona - commenta il presidente del comitato regionale della Federnuoto, Sergio Parisi - confermano la crescita continua di un movimento che sa farsi rispettare anche in ambito nazionale grazie al proficuo lavoro delle società e dei loro tecnici. La convocazione in azzurro di Greta Gitto è la chicca che impreziosisce il nostro bottino, un premio meritato che può fare da ulteriore traino al nostro nuoto sincronizzato".

 

Articoli correlati

Indietro

Top