PALLANUOTO
29/03/2021

Telimar e Nuoto Ct a tutto gas

Vittorie importanti per palermitani e catanesi in chiave final four e promozione. In B a segno Rn Palermo e Wp Palermo

Telimar e Nuoto Ct a tutto gas
Due vittorie importanti, due risultati che possono incidere in modo determinante sui rispettivi traguardi stagionali. Telimar Palermo e Nuoto Catania vivono un week end da urlo regalandosi risultati più che significativi nei rispettivi campionati.

In A1 maschile, il Telimar vede la final four scudetto. Merito del 10-9 inflitto al Posillipo nella terza giornata del preliminary round che porta la squadra di Baldineti a un passo dal secondo posto nel girone E e dalla qualificazione alle finali tricolori. Sotto 4-5, i palermitani ribaltano la situazione con quattro reti di fila e gestiscono il vantaggio nel finale. Scatenato Vlahovic (6 gol).

Sconfitta casalinga, nel gruppo F, per l'Ortigia, battuto per 11-5 dalla big Brescia. I siracusani, con tre assenti, chiudono il primo tempo sul 2-2 ma poi subiscono il break ospite (2-7) che chiude anticipatamente la gara.

In A2 la Nuoto Catania (foto Mf Sport.net) fa suo anche il derby di ritorno con la Muri Antichi e continua a marciare a punteggio pieno. La squadra di Dato ipoteca la vittoria già nel primo parziale, chiuso in vantaggio sul 7-3. Gli uomini di Scorza reagiscono risalendo sino al 7-6 siglato da Tringali, ma il nuovo allungo riporta a +4 (10-6) i rossazzurri, che poi allungano sino al 18-9 finale. Tre quaterne tra i marcatori: Giorgio Torrisi e Russo da una parte, Camilleri dall'altra.

Secondo punto e secondo pareggio in campionato per il Cus Unime. Contro l'Arechi finisce 11-11: messinesi a +2 alla fine del terzo tempo (9-7, Vinci) e poi nuovamente avanti nella frazione conclusiva con Vittorioso, ma raggiunti nel finale.

Si è giocato pure in B. Sconfitte le due formazioni siciliane del girone 7: l'Etna Waterpolo perde in trasferta nel match di vertice con la Cesport (9-8, non basta un poker di Fiorito), l'Ossidiana cede in casa all'Auditore (6-15, quaterna di De Francesco).

Nel gruppo 8, con la capolista Cus Palermo a riposo, sono altre due palermitane a mettersi in luce imponendosi nella doppia sfida incrociata con le formazioni etnee: la Rari Nantes Palermo passa in trasferta contro la Waterpolo Catania (11-10), la Waterpolo Palermo ha la meglio in casa sull'Acese (12-6). 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA