PALLANUOTO
17/06/2019

Telimar in finale, Brizz salva

I palermitani all'ultimo ostacolo dei play off, le acesi restano in A2. La Muri Antichi batte Padova e resta in corsa

Telimar in finale, Brizz salva
Il Telimar è in finale, la Muri Antichi ancora viva, la Brizz salva. Solo buone notizie per la pallanuoto siciliana dagli spareggi nei campionati di Serie A2.

Il Telimar stacca il pass per l’ultimo atto dei play off superando il Bologna anche in gara-2. I palermitani bissano in Emilia la vittoria già ottenuta in casa spuntandola ai rigori. Avanti 8-5 grazie a un break di 5-0 nella fase centrale del match, la squadra di Quartuccio viene raggiunta dal President sull’8-8 ma ai rigori non sbaglia nulla: 4 trasformazioni su 4 contro i due errori dei locali (un penalty parato da Lamoglia e un tiro fuori) e qualificazione per la finale con il Camogli centrata (22, 26 ed ev. 29 giugno).

Soffre ma resta a galla la Muri Antichi, obbligata a vincere in casa contro il Padova dopo la sconfitta in gara-1 dei play out. In svantaggio in apertura, gli etnei scappano sul 4-1 con quattro reti di fila di Zovko e poi allungano sul 6-2 con Aiello e l’ispirato Zovko. Il Plebiscito si rifà sotto andando a -1 (7-6) prima che Nicolosi e Gluhaic chiudano i conti sul 9-7. A decidere tutto sarà gara-3, in programma sabato a Padova.

Salvezza già incamerata, in A2 femminile, per la Brizz Nuoto (foto), che conquista la permanenza in seconda serie bissando in trasferta il successo sul Brescia, regolato per 7-5 al termine di un incontro sempre condotto dalle acesi, a segno con sette giocatrici differenti.

Doppio passo falso, in B maschile, per Etna Wp e Rn Palermo al debutto nelle finali promozione: gli etnei cedono in casa ai rigori alla Zero9 Roma per 12-13 dopo essersi trovati in vantaggio sul 5-1 a metà del secondo tempo; i palermitani perdono di misura per 9-8 in trasferta con il Tuscolano subendo nel finale l’allungo decisivo dei romani (da 7-7 a 9-7). Ora a entrambe servirà un successo in gara-2, sabato prossimo, per restare in corsa.

Nei play out, giochi aperti per la Wp Catania, che dopo la vittoria interna sulla Tyrsenia perde in trasferta per 9-5 e rimanda tutto a gara-3, da disputare in casa.

 


 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA