PALLANUOTO
18/02/2019

Telimar, Muri Antichi e Cus Unime: è tris in A2

Belle vittorie in seconda serie per le tre formazioni siciliane. In B sorridono l'Acese e le tre palermitane

Telimar, Muri Antichi e Cus Unime: è tris in A2
Arriva la tripletta. Le buone notizie per la pallanuoto siciliana in questo week end arrivano soprattutto dalla Serie A2 maschile.

Solo vittorie per le formazioni di casa nostra, a cominciare dal Telimar, che si prende il secondo posto battendo di misura la Roma Arvalia grazie a una prepotente rimonta nell’ultimo tempo: da 7-9 a 10-9 con gol di Lo Cascio, Occhione (foto) e Migliaccio.

Bene anche Cus Unime, vittorioso per 11-7 contro la Cesport in una gara sempre condotta nel punteggio (poker di Steardo), e Muri Antichi, che torna al risultato pieno regolando per 13-7 la Rn Crotone con quaterna di Carchiolo.

Nessun successo, invece, in A1 maschile. L’Ortigia cede in trasferta alla capolista Brescia per 14-9 pagando il break subito nel secondo parziale (6-0), la Nuoto Catania perde a Trieste per 8-4 lo scontro diretto nelle zone calde della classifica deciso dall’allungo dei padroni di casa nella fase centrale del match (da 2-2 a 6-2).

Prima sconfitta, in B maschile, per la capolista Etna Waterpolo, domata dal Bari per 9-8. Vanno a segno, invece, Rn Palermo, che la spunta per 13-10 nel derby con la Wp Catania (Fabiano 3), Acese (9-7 sull’Oasi Salerno, tris di Tringali), Cus Palermo (13-9 sulla Swim Academy con triplette di Mattarella ed Ercolani) e Wp Palermo (5-4 a Cosenza).

In A1 donne L’Ekipe Orizzonte si prepara all’andata dei quarti di finale di Eurolega, in programma sabato a Nesima contro il Sabadell, dilagando in trasferta contro il Bogliasco (21-6 con 6 reti di Garibotti e 5 di Bianconi). Trasferta proibitiva per Torre del Grifo Village, battuto 17-4 dalla Sis Roma.

In A2 donne perdono sia Brizz (12-5 a Roma con la Vis Nova) sia Wp Messina (6-14 in casa col Cosenza).

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA