FONDO
13/06/2019

Un fondo per i giovani

Settimo posto al Trofeo delle Regioni per la rappresentativa siciliana, presentatasi con un gruppo dall'età media molto bassa. Il presidente Parisi: "Lavoriamo per nuove generazioni di fondisti"

Un fondo per i giovani
L'edizione 2019 del Trofeo delle Regioni di nuoto di fondo, che ha avuto luogo nel mare di Piombino nello scorso fine settimana, ha segnato un importante momento di crescita per il movimento giovanile open-water. La rappresentativa regionale siciliana (foto) si è presentata al via con una formazione completa in entrambe le categorie ammesse (Ragazzi e Juniores).

La scelta tecnica di Fin Sicilia, maturata attraverso l'esperienza condivisa dei collegiali regionali, è stata quella di puntare su un gruppo ricco di giovanissimi, con molti “primo-anno” in entrambe le categorie affiancati da un paio di elementi di maggiore esperienza e il “veterano” Fernando Coppola, unico 2001, a fare da capitano. La prospettiva è quella di porre le basi per un progetto che possa portare entro breve tempo ad ambire alle zone alte della classifica nazionale, in quest'occasione conquistate da Campania, Liguria e Veneto, “corazzate” ricche di talenti che hanno fatto man bassa di punti sia nelle gare individuali sia nelle staffette.

La giovane pattuglia siciliana, guidata dal consigliere regionale e tecnico Antonella Aprile e dai suoi colleghi Alessandro Nisi e Alessandro Addamo, era composta da dieci atleti, cinque maschi e cinque femmine. Una formazione giovane, ma solida e determinata: tutti gli atleti sono giunti al traguardo in tutte le gare, nonostante le condizioni meteo-marine impegnative e la temperatura dell'acqua ben al di sotto della media.

Nelle gare individuali sulla distanza classica dei 5 km sono andati a punti, tra i Ragazzi, Francesca Minolfi e Giorgia Di Mario, entrambe Island, classificatesi rispettivamente settima e ottava, e Tancredi Cusimano, Waterpolo Palermo, undicesimo nella gara maschile. Da sottolineare che Di Mario e Minolfi (bronzo indoor a Riccione) sono state le prime classificate tra le nate nel 2006, mentre Andrea Badagliacco (Pol. Mimmo Ferrito) era il più giovane tra tutti i maschi in gara, unico nato nel 2005: per tutti e tre questi giovanissimi atleti, la 5 km del Trofeo ha rappresentato la prima gara di Fondo, avendo potuto disputare da Esordienti fino alla scorsa estate solo le gare di Mezzofondo.

Tra gli Juniores, ottima prova per il “veterano” Coppola (Athon), che in un concitato arrivo in gruppo ha fatto valere la sua esperienza in acque libere, risultando col suo dodicesimo posto l'unico tra i siciliani ad ottenere un punteggio valido per la classifica.

Nelle staffette del secondo giorno, la scelta di puntare sui giovanissimi ha portato - com'era prevedibile - a non raccogliere immediati risultati in termini di punteggio: basti pensare che nelle formazioni, allestite in base ai risultati della 5 km individuale, ben sei degli otto partecipanti appartenevano alla categoria Ragazzi, con addirittura le due “primo-anno” dell'Island a completare la staffetta Juniores. Tutti gli atleti hanno lottato al massimo delle proprie possibilità e a fine manifestazione la Sicilia ha chiuse al settimo posto nazionale.

"Il sostegno del Comitato Regionale al nuoto di fondo siciliano - ha commentato il presidente Sergio Parisi - trova in questa importante manifestazione nazionale uno dei suoi momenti chiave. Il Trofeo delle Regioni è il trofeo dei giovani e per i giovani Fin Sicilia lavora col massimo impegno durante tutto l'anno: dai collegiali al circuito estivo, il nostro progetto per le acque libere continua ad avvicendare in mare nuove generazioni di fondisti. Se quest'anno la Sicilia sarà l'unica regione ad ospitare ben due tappe del Grand Prix Italia riservato agli agonisti, la ragione va cercata proprio nell'impegno costante del nostro comitato e dei tecnici siciliani per la crescita di questo settore".

Questi gli atleti convocati: Francesca Minolfi, Giorgia Di Mario (Island); Dario Conti, Erika Pappalardo (Altair); Flavio Sciortino (Ulysse); Marida Buttò (La Fenice); Fernando Coppola (Athon); Tancredi Cusimano, Ludovica Lacca (Waterpolo Palermo); Andrea Badagliacco (Pol.Mimmo Ferrito). Dirigente accompagnatore Paolo Zanoccoli.

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA