NUOTO
14/08/2018

Perna e Laquidara, vola la farfalla siciliana

Italiani di categoria: oro per il talento della Sun Club, bronzo per la promessa della Nuoto Milazzo. Primati regionali per Sciortino, Fontana, Marchese, Faraci e la 4 per 100 mix della Mimmo Ferrito. Maglia si ritira. Parisi: "Medaglie e record di valore. Un sincero grazie a Gianluca"

Perna e Laquidara, vola la farfalla siciliana
La farfalla si posa sul podio. Stessa distanza, due medaglie. Ai campionati tricolori di categoria appena conclusi a Roma, dove per una settimana si sono ritrovati tutti i migliori talenti italiani, il nuoto siciliano festeggia un oro e un bronzo.
 
La medaglia più pregiata, con tanto di titolo di categoria, se la mette al collo l’ottimo Gianfranco Perna della Sun Club (nella foto con gli altri due medagliati Cavedini e Bruno) che con una splendida prestazione conquista la vittoria nei 200 farfalla Ragazzi con il tempo di 2’01’’94 (27’’07, 58’’27 e 1’29’’76 i passaggi) migliorando il primato regionale Ragazzi (già suo), Cadetti e Juniores (appartenenti a Claudio Faraci).
 
Nella medesima gara, ma tra i 2004, arriva pure il brillante bronzo di Riccardo Laquidara della Nuoto Milazzo, terzo in 2’11’’55 e a un soffio dall’argento del pugliese Sassi, secondo in 2’11’’23.
 
In un contesto altamente competitivo (circa 1.900 partecipanti tra Ragazzi, Junior, Cadetti e Senior), la pattuglia siciliana, formata da 53 elementi, si è fatta onore anche grazie ai record regionali migliorati.
 
Oltre a Perna, entrano nel club dei primatisti Flavio Sciortino dell’Eidos (8’31’’32 negli 800 sl, nuovo primato Ragazzi), Giulia Fontana dell’Ulysse (2’07’’84 nei 200 sl Ragazze), Giada Marchese della Mimmo Ferrito (1’05’’61 nei 100 dorso, nuovo limite assoluto siglato nella prima frazione della staffetta 4 per 100 misti Junior e record assoluto nei 50 dorso con 30’’85), la stessa 4 per 100 misti femminile della Mimmo Ferrito completata da Alessandra Pace, Chiara Calò e Asia Filippi (4’24’’02 il crono complessivo, anch’esso nuovo record assoluto) e Claudio Faraci del Tc Match Ball, (54’’08 nei 100 farfalla, record assoluto e 4° posto a sfiorare la medaglia come accaduto nei 200 farfalla, e 24''70 nelle batterie dei 50 farfalla, nuovo limite Juniores e Cadetti).
 
Questa edizione degli italiani di categoria ha riservato un altro momento emozionante, ma non per motivi agonistici. I 200 stile libero senior sono stati l’ultima gara della fantastica carriera agonistica di Gianluca Maglia. Lo sprinter catanese, tesserato per Fiamme Gialle e Poseidon e a lungo nel giro azzurro tanto da centrare due argenti ai mondiali di Debrecen nelle staffette 4 per 100 sl e 4 per 200 sl, ha detto stop con il nuoto per dedicarsi ad altri progetti di vita, a cominciare dal matrimonio.
 
“Primeggiare ai campionati italiani di categoria – sottolinea il presidente del comitato regionale della Federnuoto, Sergio Parisi – richiede prestazioni di altissimo livello, data la qualità e la quantità di avversari. Complimenti a Perna e Laquidara per le magnifiche medaglie, riscontro tangibile di talento abbinato a un lavoro ben fatto, e ovviamente ai loro tecnici e alle loro società. Un plauso, inoltre, a tutti i primatisti regionali, testimonianza di un movimento che riesce a sempre a migliorarsi. E infine un abbraccio sincero e un ringraziamento a Gianluca Maglia, splendido atleta e altrettanto splendido ragazzo, per anni un punto di riferimento per il nostro ambiente dentro e fuori dall’acqua. Gianluca ha meritato ogni successo, così come merita un grande e affettuoso in bocca al lupo per il futuro”.
 

 

Articoli correlati

Indietro

Top Prenota un appuntamento a FIN SICILIA