PALLANUOTO
01/08/2023

Setterosa, bronzo mondiale targato Sicilia

Azzurre sul podio a Fukuoka: medaglia di prestigio per le catanesi Claudia Marletta, Valeria Palmieri e Aurora Condorelli. Bene Condemi nel Settebello. Il presidente Parisi: "Il lavoro ben fatto ripaga sempre"

Setterosa, bronzo mondiale targato Sicilia
C'è sempre un pezzo di azzurro e di Sicilia sul podio mondiale della pallanuoto. Una tradizione di lunga e gloriosa data che si è rinnovata in Giappone.

Il bilancio della rassegna iridata a Fukuoka consegna agli archivi il bronzo del Setterosa (foto Federnuoto) e il quinto posto del Settebello.

Risultati che per il nostro movimento si traducono nelle medaglie delle catanesi Claudia Marletta, Valeria Palmieri e Aurora Condorelli, tesserate per L'Ekipe Orizzonte scudettato che nel gruppo allenato da Silipo annoverava anche Giulia Viacava, Dafne Bettini e Veronica Gant.

Traguardo di grande livello per l'Italia in rosa, arricchito da una vera e propria impresa: battere nei quarti di finale gli Usa, dominatori assoluti della scena internazionale, tricampioni olimpici e quattro volte campioni del mondo in carica. Il successo per 8-7 ai danni delle statunitensi ha aperto la strada per le medaglie alla Nazionale, sconfitta in semifinale per 9-8 dall'Olanda poi campione iridato ma vittoriosa nella finale per terzo posto con l'Australia per 16-14 con 5 gol di una scatenata Marletta.

Quinto posto con tanto rammarico per il Settebello. La squadra allenata da Sandro Campagna ha chiuso a punteggio pieno il proprio girone davanti a Francia, Canada e Cina, ma nei quarti è stata superata ai rigori (14-15) dalla Serbia in una partita decisamente sfortunata nella quale gli azzurri hanno condotto a lungo senza trovare il break risolutivo. Nel tabellone per il quinto posto, l'Italia ha superato il Montenegro (10-6) e la Francia (16-9).

Bene il nostro Francesco Condemi, catanese dell'Ortigia fresco di trasferimento alla Pro Recco, al debutto in un mondiale: un gol all'esordio contro la Francia, ben 4 contro la Cina e un contributo costante e prezioso alla causa azzurra.

"Il bronzo del Setterosa - commenta il presidente del comitato regionale della Federnuoto, Sergio Parisi - si innesta nel solco di una tradizione gloriosa, per l'Italia e per la Sicilia. La medaglia conquistata da Claudia Marletta, Valeria Palmieri e Aurora Condorelli è il riflesso dell'ottimo percorso compiuto negli anni da L'Ekipe Orizzonte, non a caso campione d'Italia e rappresentato in Nazionale da altre tre atlete. Stesso discorso vale per il Settebello, sfortunato contro la Serbia ma confermatosi ad alti livelli, e per il bel debutto mondiale di Francesco Condemi, catanese dell'Ortigia, ennesimo talento di casa nostra in grado di raggiungere livelli di eccellenza. Complimenti agli atleti e alle società: il lavoro ben fatto viene sempre ripagato".

 

Articoli correlati

Indietro

Top